Una filastrocca di Bruno Tognolini

Nonno dell’olio, sonno dell’oro
Sugo dorato del nostro lavoro
Brillano e colano come promesse 
In cinque gocce le tue cinque ESSE
SOLE del cielo che ti dà calore
SALE del mare che ti dà sapore
SASSI nel suolo che dolce ti avvolge
SOLCO d’aratro che lo capovolge
SCURE dell’uomo che taglia e che toglie
Cascano olive, cascano foglie
Cascano foglie, cascano olive
L’oliva muore, ma l’olio vive.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *